[Date Prev][Date Next] [Thread Prev][Thread Next] [Date Index] [Thread Index]

Re: ancora sulle chiavi gpg



On 14/09/2014 14:54, Lorenzo Breda wrote:
Il giorno 14 settembre 2014 12:00, Davide Prina ha
scritto:

Se io genero la mia coppia di chiavi, allora quando spedisco un messaggio
uso la mia chiave privata per criptare e solo chi ha la mia chiave pubblica
può decriptare e leggere il messaggio.

Ovvero lo può leggere l'universo intero.

se la chiave pubblica è conosciuta dall'universo.
Ma la chiave pubblica non è detto che sia stata rilasciata a tutti, potrebbe essere che tu non l'abbia e non sai come averla e quindi non riesci a decifrare il messaggio.

Notare che chi genera una coppia di chiavi non è obbligato a mettere la sua chiave pubblica su un sito internet che gestisce le chiavi pubbliche.
Per esempio sei tu in grado di ottenere la mia chiave pubblica?
Se ti spedisco un messaggio cifrato con la mia chiave privata sei in grado di leggerlo?
Secondo me no.

No, non è cosí: se vuoi che un
messaggio lo legga solo il destinatario, devi criptare con la sua chiave
pubblica, non con la tua privata.

alt.
Andrebbe bene quello che hai scritto se uso la chiave pubblica del destinatario della mia mail e non la mia. Se uso la mia chiave pubblica, allora solo io posso decifrare quel messaggio, perché solo io ho la mia chiave privata.

Con la tua privata puoi firmare un messaggio

qui non stiamo parlando di firma.

Ciao
Davide

--
Dizionari: http://linguistico.sourceforge.net/wiki
Sistema operativo: http://www.it.debian.org
GNU/Linux User: 302090: http://counter.li.org
Non autorizzo la memorizzazione del mio indirizzo su outlook


Reply to: