[Date Prev][Date Next] [Thread Prev][Thread Next] [Date Index] [Thread Index]

Re: Java ... che pesantezza ...



Se tu fossi bravo nell'object oriented non faresti una simile domanda.

qualcuno mi spieghi perché per fare qualsiasi cosa
devo creare almeno 18 sotto-classi di qualsocsa d'altro.)

Anche C++ è Object oriented. Le 18 classi le trovi anche li a meno che non voglia programmare in procedurale un linguaggio ad oggetti.

La sua pesantezza sta nella sua portabilità e indipendenza.
Pensa va anche su linux.. non è solo su windows..

Poi hai mai sentito parlare di J2EE?

Ma perchè ti rispondo?



Federico Di Gregorio wrote:

Il giorno lun, 23/05/2005 alle 08.40 +0200, enrico donelli ha scritto:
mi spiace leggere commenti così superficiali, su una lista che di solito è di ottimo livello. Programmo in Java professionalmente da anni, ed è, ovviamente a mio parere, l'ambiente più produttivo e migliore che conosca.

Mi spieghi perché un mio parere personale dovrebbe essere superficiale
mentre un tuo parere personale dovrebbe essere professionale e profondo?

A me Java, se confrontato al Python, a Boo o addirittura al C# sa di
sporco e pesante (qualcuno mi spieghi perché per fare qualsiasi cosa
devo creare almeno 18 sotto-classi di qualsocsa d'altro.)

Eclipse è un editor straordinario, ricchissimo di funzioni avanzate, e uno dei motivi principali per cui farei a fatica a programmare in qualsiasi altro linguaggio; non mi stupisce che occupi 100 volte più memoria di vim e di qualsiasi altro editor.

Eclipse è ottimo ma, su di un normale laptop, inusabile. Ma il fatto che
a run-time (non su disco) con solo l'editor ed un workspace aperto
occupi 100 volte la memoria di un editor che riesce a fare le stesse
cose (perché se configurato bene emacs fa le stesse cose) è solo una
dimostrazione della pesantezza della JVM.





Reply to: