[Date Prev][Date Next] [Thread Prev][Thread Next] [Date Index] [Thread Index]

Re: Server di posta



On 04/03/2015 12:03, ThEgAmEr wrote:
dalla serie "none' mai troppo tardi" mi sono finalmente deciso, per
paranoia, ad abbandonare le comodita' di gmail per passare ad un
server di posta autogestito.
Unico punto fermo ovviamente una macchina con debian stable.

Le necessita' sono le seguenti:
-accesso da client imap(thunderbird e k9);
-applicare sin da subito ogni pratica possibile per evitare di
diventare un trampolino per gli spammer;
-avere buoni filtri antispam in ingresso;
-avere una replica totale e consultabile della posta in ingresso anche
su un altro server;
-gestire la posta di piu' domini sullo stesso server: sia le mail di
@pippo.it che quelle di  @pluto.org;
-gestire tanti filtri direttamente sul server in modo da trovarmi la
posta gia' nelle giuste cartelle indipendentemente dal client con cui
la consulto;

Il numero di account e' limitatissimo: 4-5 forse meno; vorrei invece
poter gestire un buon numero di alias.

  La ricetta piu' inflazionata che ho trovato in giro e'
postfix+dovecot+roundcube con spamassassin e clamav ma vi scrivo
proprio perche' non ho le idee chiare sulle basi da gettare.

Ciao,

postfix + dovecot è assolutamente l'accoppiata migliore per quanto riguarda SMTP e IMAP/POP. Per il resto, dipende molto da chi avrà come destinatario la posta. Per esempio noi (come azienda) non avendo problemi di virus non usiamo ClamAV ma soltanto postgrey (per il grey listing) e spamassassin.

Per quanto riguarda i filtri un'ottima soluzione è quella di fare eseguire la consegna locale a postfix tramite dovecot e configurare quest'ultimo per utilizzare sieve. C'è anche l'accesso da remoto tramite icodove per gestire i filtri.

federico

--
Federico Di Gregorio                         federico.digregorio@dndg.it
Di Nunzio & Di Gregorio srl                               http://dndg.it
 La macchina virtuale elabora quindi dati adempiendo le sue funzioni
  specifiche senza esistere nella realtà degli oggetti.  -- uno studente


Reply to: