[Date Prev][Date Next] [Thread Prev][Thread Next] [Date Index] [Thread Index]

Re: tilp2, ti89 titanium e udev



All'incirca Fri, 21 Mar 2008 01:07:30 +0100,  darkbasic
<darkbasic4@gmail.com> sembrerebbe aver scritto:

> Il Friday 21 March 2008 00:36:54 Giovanni Mascellani ha scritto:
> > Se questo è il device della calcolatrice, allora il gruppo è
> > impostato a users, e non a tilp come doveva fare il tuo script.
> Il device è corretto, nella mail precedente ti avevo riportato anche
> l'output di dmesg per conferma ;)

Stasera ho provato a compilarmi le tilibs2 e tilp2, ho provato e sono
riuscito a collegarmi alla mia TI-89 Titanium. Avviso subito che ho
fatto tutto in una chroot (niente make install nel mio sistema
principale!).

A parte qualche piccolo contrattempo, la compilazione è andata
piuttosto facilmente a buon fine. A questo punto ho attaccato la
calcolatrice (con il cavo diretto) ed ho montato usbfs nella chroot
(perché ancora non lo era):

mount -t usbfs procbususb /chroot/sid2/proc/bus/usb/

(ovviamente tu devi cambiare il comando a seconda delle tue esigenze, e
solo devi usarlo solo se il filesystem non è ancora montato dove ti
serve).

Poi ho localizzato nel filesystem usbfs il file che rappresentava la
mia calcolatrice (aiutandomi con lsusb e usbview, supponiamo che
fosse /proc/bus/usb/003/004) e l'ho reso di proprietà del mio utente:

chown giovanni:giovanni /proc/bus/usb/003/004

Alternativamente ho anche controllato che avrei anche potuto dare
diritti di scrittura al gruppo e renderlo di proprietà di un gruppo al
quale appartengo (che era ciò che tu provavi a fare con udev):

chown root:giovanni /proc/bus/usb/003/004
chmod 664 /proc/bus/usb/003/004

A quel punto ho aperto tilp2 e funzionava (scegliendo DirectLink, porta
#1 e calcolatrice ti89t). Una finestrella mi ha avvisato (e
l'esperienza l'ha confermato) che quando ci si scollega e ricollega
alla calcolatrice per qualche arcano motivo è necessario staccarla
fisicamente e riattaccarla, altrimenti non funziona. Ovviamente questo
implica che bisogna anche reimpostare i permessi per i vari file.

Probabilmente questo è fattibile con udev, ma ancora non l'ho provato.
Per ora, però, tu potresti provare se così di funziona.

Ciaociao e buona notte, Gio.
-- 
Giovanni Mascellani <g.mascellani@gmail.com>
Pisa, Italy

Web: http://giomasce.altervista.org
SIP: g.mascellani@ekiga.net
Jabber: g.mascellani@jabber.org / giovanni@elabor.homelinux.org
GPG: 0x5F1FBF70 (FP: 1EB6 3D43 E201 4DDF 67BD  003F FCB0 BB5C 5F1F BF70)

Attachment: signature.asc
Description: PGP signature


Reply to: